untitled

WORKSHOP AIDS HIV 2017: Sostenibilità della Cura: c’è ancora spazio per l’innovazione?

Da 21/09 al 22/09/2017, Milano, Palazzo Pirelli, Sala Pirelli

I cambiamenti intervenuti nella cura dell’HIV in questi ultimi anni hanno avuto importanti e positivi effetti sull’aspettativa e sulla qualità di vita dei pazienti, ma hanno anche avuto riflessi negativi su come l’opinione pubblica e le istituzioni considerano la malattia. Oggi l‘infezione da HIV viene sempre meno percepita come una malattia complessa, che deve sempre essere controllata nel suo evolvere, ma sempre più come una patologia facilmente curabile, sempre meno costosa e con scenari di sopravvivenza pienamente tranquillizzanti. Questo approccio evidentemente non tiene conto della specificità della patologia, che necessita continui controlli sul suo evolvere epidemiologico e continui investimenti per poter assicurare nel tempo la effettiva curabilità di tutti i pazienti. Il rischio è che l’aver finalmente superato la fase dell’emergenza ed essere oggi in grado di cronicizzare la malattia possa risultare nel lungo periodo pericoloso, per l’abbassamento del livello di attenzione e di investimento. Le notizie preoccupanti relativamente alle nuove infezioni in alcune popolazioni, il numero di nuovi contagi di fatto immutato di anno in anno, la diagnosi tardiva in una quota importante di popolazione, il diminuire dell’età in cui una parte della popolazione si infetta sono tutti elementi preoccupanti di cui è necessario tenere conto affrontando in modo compiuto la tematica della cura dell’HIV nei prossimi anni. Questo workshop vuole essere un momento di riflessione comune sullo stato dell’arte dell’HIV, sia da un punto di vista delle conquiste terapeutiche, sia dal punto di vista della sostenibilità di lungo periodo della cura di questa malattia nel nostro paese. Le nuove terapie in arrivo, i nuovi scenari relativamente ai tempi di somministrazione, la progressiva eradicazione del virus dell’HCV così frequentemente presente nei pazienti HIV+, i nuovi approcci dei pazienti con la malattia, sono tutti fattori che potranno incidere nel prossimo futuro sulla capacità di curare la malattia e sui costi per il sistema sanitario. In questa situazione è opportuno che tutti gli stakeholder riflettano sui nuovi scenari che si potranno aprire nel prossimo futuro nella cura dell’HIV/AIDS. Nelle due mezze giornate di lavoro verranno toccati temi centrali rispetto all’evolvere della patologia in questi anni e negli anni a venire, e alle possibili strategie future di gestione della prevenzione e cura della patologia. Alcuni temi riguarderanno il nuovo approccio dei pazienti alla malattia, e le ripercussioni possibili in termini di efficacia delle cure. - Cronicizzazione dell’HIV e aderenza alla terapia: i dati di ricerca indicano che un gran numero di pazienti, contando sull’efficacia dei nuovi farmaci, interrompe la terapia per periodi anche lunghi senza avvisare l’infettivologo; questo comportamento può avere ripercussioni particolarmente negative nella gestione di lungo periodo della patologia. - Gestione delle terapie complementari: sono moltissimi i pazienti che integrano la terapia antiretrovirale con sostanze o farmaci all’insaputa dello specialista; anche in questo caso comportamenti attuali potranno avere ripercussioni negative nel prossimo futuro sia per i pazienti sia per il sistema sanitario. - Mancata retention in care: la cronicizzazione dell’HIV spinge molti pazienti ad abbassare la guardia rispetto ai controlli programmati, esponendosi a possibili rischi e generando problemi gestionali alle strutture. Altre relazioni saranno invece dedicate al sistema di cura dell’HIV nel suo complesso. - Sostenibilità dei sistemi sanitari regionali nel lungo periodo - Cronicizzazione ed estensione dei diritti sociali delle persone HIV+: le relazioni con il mondo assicurativo e bancario - Le nuove tecnologie per la cura dell’HIV - Le nuove norme sulla responsabilità professionale.

Dal 21/09 al 22/09/2017

Milano, Palazzo Pirelli, Sala Pirelli

DESTINATARI

MEDICO CHIRURGO (con specializzazione in Malattie infettive e Medicina interna); INFERMIERE

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

formazione@peperosso.it

02 74281173

PROVIDER

info@strategieonweb.it

085 74143

N crediti ECM

12

PROGRAMMA IN PDF
 

MODULO ISCRIZIONE
online

SLIDE KIT
 

DOCUMENTAZIONE
 

SCARICA RELAZIONI

Non ci sono relazioni disponibili