Il raggiungimento di una conoscenza chiave dei meccanismi molecolari e l’introduzione di nuovi farmaci efficaci nel trattamento dei carcinomi uroteliali della vescica sembra potersi tradurre oggi in una possibilità concreta di cambiare la storia naturale della malattia, specie in fase avanzata. Il quadro attuale, in Italia e nel mondo, è caratterizzato dal moltiplicarsi del numero di studi clinici attivi in questa patologia. Una tale esplosione di possibilità terapeutiche, se da una parte alimenta un giustificato entusiasmo, dall’altra deve richiamare ad un momento di riflessione per capire oggi, sul territorio nazionale, quali siano le possibilità esistenti di trattamento per sede geografica e setting clinico di malattia. Per questi motivi abbiamo pensato di ripetere, a distanza di un anno dal precedente, un incontro di esperti italiani da cui possa scaturire una fotografia chiara dello stato dell’arte degli studi attivi in Italia sulla patologia, dei prossimi studi in pianificazione, e della gestione ottimale dei pazienti che oggi, da varie parti, richiedono con giustificato entusiasmo di accedere a tali possibilità. L’incontro conterà anche sul supporto di PaLiNUro, Associazione di Pazienti Liberi dalle Neoplasie Urotelial

Dal 25/11 al 02/12/2016

Milano, IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori

DESTINATARI

Medico chirurgo con specializzazione in Oncologia, Urologia, Ginecologia, Radiologia, Radioterapia, Medicina Nucleare, Chirurgia Generale, Anatomia Patologica

PROGRAMMA IN PDF
 

MODULO ISCRIZIONE
online

SLIDE KIT
 

DOCUMENTAZIONE
 

SCARICA RELAZIONI

Non ci sono relazioni disponibili